Saldatura per il modellista navale

La saldatura può essere un’abilità utile per il modellista navale. Probabilmente non è un’attività che si usa tutti i giorni, ma quando si deve saldare qualche piccolo oggetto è utile avere una conoscenza di base del processo.

Contenuti

Saldatura

La saldatura può essere un’abilità utile per il modellista navale. Probabilmente non è un’attività che si usa tutti i giorni, ma quando si deve saldare qualche piccolo oggetto è utile avere una conoscenza di base del processo.

Molti modellisti hanno difficoltà a saldare perché non sanno come procedere o non seguono alcune delle tecniche di base della saldatura.

In questo breve passaggio parlerò della saldatura in relazione al modellismo navale e di come ottenere risultati di successo. Non mi aspetto che le persone diventino esperte dopo la lettura di questo articolo, ma spero che possiate avere abbastanza informazioni per poter provare a saldare.

Che cos'è la saldatura?

Esistono molti processi che vengono comunemente chiamati saldatura, ma non tutti sono adatti al modellista navale. Hanno tutti una cosa in comune: utilizzano una lega metallica fusibile (saldatura) per unire pezzi di metallo.

Alcuni tipi di saldatura richiedono temperature piuttosto elevate o attrezzature specialistiche, mentre altri tipi di saldatura possono essere eseguiti con successo dal modellista medio utilizzando strumenti e attrezzature relativamente economici. Il tipo di saldatura utile per il modellista navale è comunemente noto come saldatura morbida. La saldatura dolce viene solitamente eseguita con un saldatore manuale e una lega per saldatura con un punto di fusione compreso tra 180 e 190 °C, come quella comunemente utilizzata per la produzione e la riparazione di apparecchiature elettroniche. A cosa può servire la saldatura? La saldatura dolce può essere utilizzata per unire una varietà di metalli diversi utilizzati nel modellismo navale, tra cui rame, ottone, acciaio e stagno. Alcuni degli elementi più comuni che possono essere creati utilizzando parti metalliche saldate sono: ringhiere, scalette, piccole strutture metalliche, bindelle, corde di arresto, cerniere, eliche metalliche, timoni metallici, alberi/telai delle eliche, manovelle a campana, collegamenti, radar, terminazioni dei fili, ecc. In realtà quasi tutti i componenti possono essere fabbricati con pezzi di metallo saldati insieme. Va notato che l’alluminio e l’acciaio inossidabile non possono essere saldati con questo tipo di saldatura dolce.

Saldatori

Esistono diversi tipi di saldatore adatti alla saldatura morbida, dal semplice saldatore per hobby al saldatore a temperatura controllata. Il tipo di oggetti da saldare influenzerà il tipo e le dimensioni del saldatore necessario. I componenti più grandi richiedono più calore, quindi un saldatore di maggiore capacità. Un buon saldatore a temperatura variabile può fare la differenza, in quanto vi permetterà di affrontare una maggiore varietà di lavori. Detto questo, il semplice saldatore a innesto/accensione può ancora essere utilizzato per la maggior parte delle piccole giunzioni.

Tipi di saldatura

Esistono diversi tipi di saldature morbide per le più svariate applicazioni. La maggior parte è una lega di stagno e altri metalli. Il tipo di saldatura che funzionerà meglio per i modellisti navali è ancora una volta una saldatura elettronica generale che è una lega di stagno/piombo (SnPb60/40 o SnPb63/37). È facile da reperire in ferramenta o in un negozio di componenti elettronici. Questo tipo di saldatura è disponibile in varie dimensioni (diametri), quindi considerate quanto sono grandi le cose che dovete unire. Raccomanderei una saldatura di piccolo diametro per la maggior parte dei lavori di modellismo navale.

Flusso

Il flussante è un elemento importante nella saldatura dolce, poiché aiuta a rimuovere gli ossidi dalla superficie del metallo, consentendo alla saldatura di fondersi con il metallo di base e favorendo il flusso della saldatura. Tutti i tipi di flussante disponibili per la saldatura dolce sono adatti, ma alcuni creano più confusione di altri. Il mio consiglio è di utilizzare un flussante liquido trasparente, in quanto è molto più facile da pulire rispetto ai flussanti in resina o in pasta. Gran parte delle saldature oggi disponibili sono dotate di un flussante in resina incorporato nel nucleo della saldatura, ma vale comunque la pena di utilizzare un flussante aggiuntivo su tutte le parti prima di saldarle.

Strumenti

La saldatura dolce richiede solo l’uso di alcuni semplici strumenti, ma è possibile utilizzare strumenti più specializzati per semplificare alcune operazioni. Il saldatore, le pinze e le tronchesi saranno necessari per la maggior parte delle operazioni di saldatura, mentre morsetti, pinzette, morse, dime ecc. faciliteranno la presa dei pezzi da saldare. Una serie di piccole lime sarà utile per pulire i giunti saldati e un piccolo pennello a setole rigide per rimuovere il flussante con il solvente.

Materiali di consumo

I comuni materiali di consumo necessari per la saldatura sono: Disossidante per la pulizia dell’area da saldare, solvente per la pulizia chimica dei componenti e la rimozione del disossidante dopo la saldatura (alcool denaturato o alcol metilico), tovagliolo di carta o spugna umida per la pulizia della punta del saldatore e carta vetrata fine, lana d’acciaio o gomma da inchiostro per la pulizia meccanica e la preparazione dei componenti prima della saldatura. Parti di supporto. La saldatura dolce è una di quelle operazioni che richiedono entrambe le mani, cioè una che tiene il saldatore e l’altra che tiene/alimenta la saldatura per il lavoro. Ciò significa che tutti i pezzi da unire devono essere tenuti in qualche modo. Questo diventa un po’ più difficile man mano che i pezzi diventano più piccoli e più difficili da tenere in mano. Esistono diversi modi per tenere le parti da saldare, tra cui: Usare nastro biadesivo o nastro per mascheratura per tenere i pezzi su un pezzo di legno, Costruire maschere per tenere fermi i pezzi, Usare morsetti o pesi per tenere fermi i pezzi, Usare dissipatori di calore per evitare che il calore arrivi alle giunzioni saldate in precedenza, Per alcune operazioni di saldatura complesse può essere necessaria una combinazione di tutti questi metodi.

Considerazioni importanti per la saldatura

Quando si salda, è opportuno prestare attenzione ad alcuni aspetti: Considerate la vostra sicurezza – L’esposizione prolungata al piombo comporta dei pericoli, quindi lavatevi le mani dopo la saldatura, indossate protezioni per gli occhi, lavorate in un’area ben ventilata e cercate di non respirare i fumi, ricordate che i pezzi rimangono caldi per un certo periodo di tempo, quindi fate attenzione a non bruciarvi. È importante assicurarsi che tutti i componenti da saldare siano puliti immediatamente prima della saldatura. Una pulizia meccanica con carta vetrata fine, lana d’acciaio o gomma da inchiostro per rimuovere eventuali ossidi, seguita da una pulizia chimica con un solvente per rimuovere eventuali detriti, renderà la saldatura molto più semplice. Pianificare la costruzione di pezzi complessi in modo da completare prima le giunzioni più grandi che richiedono più calore. Utilizzare sempre morsetti, maschere, dissipatori di calore e nastro adesivo per mantenere le parti in posizione, non cercare di tenere o riposizionare le parti con le dita, altrimenti ci si brucia. Mantenete la quantità di calore applicata durante la saldatura al minimo necessario per svolgere il lavoro – siate rapidi.

I pezzi più grandi richiedono più calore: l’intero pezzo deve raggiungere la temperatura di fusione della saldatura. Riscaldare le parti e poi applicare la saldatura sul giunto, non sulla punta del saldatore.

Il processo di saldatura

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

La saldatura è un processo relativamente semplice e si possono ottenere buoni risultati seguendo i semplici passaggi indicati di seguito. Pulire tutte le parti da saldare immediatamente prima della saldatura, prima con una pulizia meccanica, cioè strofinando, limando o levigando le aree da saldare, poi con una pulizia chimica con solvente. Accendere il saldatore e lasciarlo riscaldare. Posizionare e tenere le parti in modo che non si spostino durante la saldatura, utilizzando dime e nastri di serraggio come richiesto.

Per i pezzi più complessi, posizionare dei dissipatori di calore per evitare che il calore arrivi alle giunzioni saldate in precedenza. Aggiungere il flussante all’area da saldare. Impostare la temperatura del saldatore (circa 320o C se si utilizza un ferro a temperatura variabile) Pulire la punta del saldatore caldo strofinandola con un panno di carta o una spugna umida. Stagnare la punta del saldatore fondendovi una piccola quantità di stagno. Posizionare la punta del saldatore in modo che tocchi entrambe le parti da unire. Sulla punta dovrebbe esserci una quantità di saldatura sufficiente a formare un piccolo ponte termico tra la punta e i componenti. Dopo poco tempo, provare a toccare l’estremità della saldatura con la parte riscaldata. Se le parti sono sufficientemente calde, la saldatura dovrebbe fondersi e fluire nel giunto. La maggior parte delle giunzioni richiede solo una quantità minima di saldatura. Rimuovere rapidamente il ferro dalle parti. Lasciare raffreddare le parti. Ispezionare il giunto per verificare che la saldatura sia fluita su entrambe le parti. In caso contrario, è possibile riscaldare il giunto e aggiungere altra saldatura. Pulire il giunto rimuovendo il flussante con una piccola spazzola a setole rigide e un solvente. Le saldature in eccesso possono essere pulite con una piccola lima. Saldare è così facile che chiunque può farlo.

Un po’ di pratica e sarete sorpresi di ciò che potrete ottenere. Con attenzione, è possibile creare strutture piuttosto complicate saldando insieme parti metalliche. Per la maggior parte di noi, tuttavia, spesso è sufficiente saper unire due parti semplici.

Eliche – Una selezione di eliche per modellini navali fatte in casa e saldate insieme.

Saldatura per il modellista navale 1

Radar 1 – L’inizio di un radar saldato insieme con nastro biadesivo su un supporto di legno per ottenere la forma corretta.

Saldatura per il modellista navale 2

Radar 2 – I telai di supporto saldati al radar contribuiscono a conferirgli robustezza.

Saldatura per il modellista navale 3

Radar 3 – Il radar completato e pronto per la verniciatura.

Saldatura per il modellista navale 4

Ringhiere 1 – Piccoli pezzi di filo di rame stagnato saldati insieme con una dima di legno per realizzare ringhiere per un modellino di nave.

Saldatura per il modellista navale 5

A destra: Ringhiera 2 – Ringhiera realizzata con nastro adesivo per tenere fermi i pezzi.

Saldatura per il modellista navale 6
Saldatura per il modellista navale 7

Imparare l'arte di costruire un modellino di nave

Iniziate oggi a costruire modelli di navi in legno

Modelers Central. 2023, All rights reserved.

Get 10% off

your first order

10% off applies only to full-price items. By providing your email address, you agree to our Terms & Privacy Policy

Centrale dei modellisti. 2023, Tutti i diritti riservati.

Sconto del 10%

il tuo primo ordine

Lo sconto del 10% si applica solo agli articoli a prezzo pieno. Fornendo il vostro indirizzo e-mail, accettate i nostri termini e la nostra politica sulla privacy.

Sconto del 10%

il tuo primo ordine

Lo sconto del 10% si applica solo agli articoli a prezzo pieno. Fornendo il vostro indirizzo e-mail, accettate i nostri termini e la nostra politica sulla privacy.

Sconto del 10%

il tuo primo ordine

Lo sconto del 10% si applica solo agli articoli a prezzo pieno. Fornendo il vostro indirizzo e-mail, accettate i nostri termini e la nostra politica sulla privacy.